Menu
A+ A A-

mercoledì, 28 febbraio 2018

I PUGNI IN TASCA

Italia 1965

Marco Bellocchio

Con Lou Castel, Paola Pitagora, Marino Masè, Pier Luigi Troglio, Liliana Gerace...

Bianco e nero.
v.o. italiano, st. f, 107’


L’epilettico e paranoico Alessandro decide di sollevare l’unico fratello sano dal peso dei familiari tarati e dà il via a una serie di drammatici omicidi. Opera prima dissacrante ed estremista, che impose Bellocchio all’attenzione internazionale.

La dissoluzione della famiglia borghese viene attuata con una ferocia sgradevole e poetica insieme, che trova nel grottesco i suoi spunti migliori e nello sconvolgente Castel il suo interprete ideale. All’epoca lasciò a brandelli l’immaginario cinematografico collettivo, oggi non lascia indifferente nemmeno chi ha acquisito un non comune senso dell’orrore.

Soggetto e sceneggiatura sono dello stesso regista, il montaggio è di Silvano Agosti nascosto dietro il nome di Aurelio Mangiarotti. Diciassette anni dopo (ma con molta minor rabbia), Bellocchio ritorna sul tema con Gli occhi, la bocca, affidando ancora il ruolo principale all’attore anglo svedese.

 

Multisala Teatro Mignon e Ciak Mendrisio
ore 20.45
Entrata CHF 10.-/8.-/6.-

 

Questo sito utilizza i cookies al fine di una migliore fruibilità ed un servizio reattivo e personalizzato.
Continuando la navigazione, l'utente acconsente ed accetta l'utilizzo dei cookie.