Menu
A+ A A-

mercoledì, 17 gennaio 2018

TONY MANERO

Cile/Brasile 2008

sceneggiatura: Alfredo Castro, Mateo Iribarren, Pablo Larraín;
fotografia: Sergio Armstrong;
montaggio: Andrea Chignoli;
interpreti: Alfredo Castro, Amparo Noguera, Paula Lattus, Héctor Morales, Elsa Poblete...;
produzione: Juan de Dios Larraín, Cao Quintas per Fabula Productions/Fabula (Cile)/Latina Estudio Prodigital/Latina Estudio (Brasile).
v.o. spagnolo, st. francese, 97’


Santiago del Cile, 1978: Raúl Peralta Paredes O. sogna di vincere un concorso televisivo per imitatori di Tony Manero, il personaggio interpretato da John Travolta in La febbre del sabato sera: non ha nessuna esitazione ad ammazzare chi gli capita a tiro per comprare le piastrelle con cui ristrutturare il palcoscenico su cui si esibisce con altri mentecatti, ma andrà incontro alla più amara delle delusioni...

Il regista mette in parallelo la dittatura di Pinochet con la follia e lo squallore dei suoi personaggi. Tutti sono vittime di un “sogno americano” in formato esportazione: privi di morale e ideali, subiscono apatici la repressione, e a volte ne approfittano (Raúl deruba un militante massacrato dalla polizia). Il quadro che emerge è lucido e agghiacciante, e non privo di un disturbante umorismo nero, anche se a volte è ridondante nella rappresentazione della bassezza (...)
Vincitore del Torino Film Festival.
(da Il Mereghetti. Dizionario dei film 2017, Milano, Baldini&Castoldi, 2016)

 

Multisala Teatro Mignon e Ciak Mendrisio
ore 20.45
Entrata CHF 10.-/8.-/6.-