Menu
A+ A A-

mercoledì, 30 gennaio 2019

TRENI STRETTAMENTE SORVEGLIATI - OSTŘE SLEDOVANÉ VLAKY

Cecoslovacchia 1966

Regia: Jiří Menzel
Interpreti: Václav Neckář, Jitka Bendová, Josef Somr, Jitka Zelenohorská, Nad’a Urbánková, Vladimir Valenta, Vlastimil Brodský, Libuše Havelková, Jiří Menzel...
Bianco e nero, v.o. ceca, st. f/t, 93’


Il giovane Miloš (Neckář), ferroviere nella Cecoslovacchia occupata dai nazisti, non riesce a dimostrare la sua virilità con la donna che ama (Bendová): avvicinato alla Resistenza da un collega di lavoro (Somr), riesce finalmente a scoprire l’amore con una staffetta partigiana (Urbánková), ma morirà il giorno dopo.

Tratto dal romanzo omonimo di Bohumil Hrabal e sceneggiato dal romanziere assieme a Menzel, è uno dei film più interessanti della Nouvelle Vague cecoslovacca: rifiuta le mitologie dell’atto eroico e della politica collocando il tema resistenziale in una vicenda assolutamente antieroica e aliena dalla retorica, ma animata da un pessimismo in cui il desiderio individuale e l’ansia di liberazione sono proposti in tutta la loro vanità.

Piccola parte per il regista come dottor Brabec.

Oscar per il miglior film straniero.

 

Multisala Teatro Mignon e Ciak Mendrisio
ore 20.45
Entrata CHF 10.-/8.-/6.-